Difesa consumatori. Adiconsum: il bonus energia è uno strumento conosciuto e utilizzato dalle famiglie? Il 6 febbraio parlano le Associazioni dei consumatori

Roma, 1 febbraio 2017. Si terrà il prossimo 6 febbraio 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00, a Roma presso la Sala Rossa dell’Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, la conferenza stampa finale del progetto “Bonus a sapersi”, promosso da Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori. Il progetto, attraverso incontri formativi svolti in 73 città, un manuale operativo e un video per i cittadini, ha contribuito ad accrescere l’informazione sui bonus energia, ossia in merito agli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose. Dall’ultima indagine conoscitiva dell’AEEGSI, conclusa nel febbraio 2014, risultava infatti che, nel corso degli ultimi 5 anni, oltre 2 milioni di famiglie hanno ottenuto almeno una volta il bonus per elettricità e/o gas. Tuttavia, le famiglie beneficiarie hanno rappresentato, su base annua, appena il 34% degli aventi diritto al bonus elettrico e il 27% degli aventi diritto al bonus gas; inoltre circa il 30% di esse non ha rinnovato la richiesta del bonus. La conferenza stampa sarà un’occasione in cui gli interlocutori l’Autorità, il Ministero dello Sviluppo Economico, i distributori, i venditori, la rappresentanza dei Comuni e le 15 Associazioni dei consumatori protagoniste del progetto, potranno confrontarsi sullo stato di utilizzo del bonus e sul livello di conoscenza dei beneficiari.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.