Alitalia. Fiorentino (Fit-Cisl): "Una vertenza di tale portata non può essere discussa tra le mura di una azienda. Serve coinvolgimento Governo"

Roma, 3 febbraio - "Dalla riunione di oggi con l'Amministratore delegato Cramer Ball non è emerso nulla di nuovo. Invece è stato confermato che della 'compagnia sexy' e del pareggio di bilancio previsto nel 2017, annunciato dallo stesso AD, è rimasto poco o nulla", così dichiara Emiliano Fiorentino, Segretario nazionale della Fit-Cisl, in merito alla riunione odierna tra Alitalia e i sindacati.

"Siamo difronte ad una situazione veramente complicata - prosegue Emiliano Fiorentino - in cui anche gli attori principali sembrano non aver ancora chiaro quale sia il loro copione. Abbiamo ribadito anche oggi che procedere così al buio per noi non è possibile, perché abbiamo bisogno di capire bene quello che sarà di Alitalia, dei suoi dipendenti e dell'indotto che le ruota intorno.

Ad una azienda che ci pone il 28 come ultima data per trovare una soluzione, noi rispondiamo che la nostra prima scadenza è il 23, data in cui abbiamo previsto le prime 4 ore di sciopero. Credo che a questo punto sia urgente e indispensabile il coinvolgimento del Governo: una vertenza nazionale di questa portata, con le eventuali ricadute occupazionali che può avere, non può essere discussa tra le mura di una azienda".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa