Ilva. A Genova la Fim Cisl cresce del 48%


Roma, 3 marzo 2017 - Si sono concluse le votazioni per il rinnovo delle RSU in ILVA di Genova in cui lavorano 1554 dipendenti. Ha votato l’82% dei lavoratori. La FIM è cresciuta in tutte le aree dello stabilimento, complessivamente di 147 voti, pari a +48 %, mentre il delegato più votato in assoluto è stato NICOLA APPICE con 218 voti. La FIM, già seconda organizzazione nelle precedenti elezioni, mantiene tale posizione ma risulta in netta avanzata – con 6 RSU elette e 447 preferenze su 1249 schede valide.

I candidati della FIM Cisl erano 20 composti da ragazzi, di cui molti alla prima esperienza elettorale, che hanno affrontato la sfida con grandissimo entusiasmo, forti del lavoro fatto in questi anni sempre vicino ai loro colleghi, in tutte le difficoltà ed i momenti difficili della loro fabbrica. Un importante risultato possibile grazie all’impegno profuso dall’intera squadra Fim, sempre presente in azienda, vicina ai lavoratori. Cosi Alessandro Vella Segretario generale della FIM Cisl Liguria, che precisa: un ringraziamento particolare anche a tutti quei lavoratori alle prese con la crisi e le difficoltà che derivano dalla complicata situazione dell’ILVA che hanno appoggiato e riconosciuto il lavoro fatto dalla nostra squadra. Le percentuali, questi numeri, dimostrano davvero chi rappresenta il sindacato: i lavoratori.

Il Segretario generale della FIM Cisl Marco Bentivogli: voglio ringraziare a partire dal Segretario Alessandro Vella, a nome di tutta la FIM tutti i nostri candidati e tutti gli attivisti che hanno collaborato alla riuscita di questo importantissimo risultato che non è il frutto solo degli ultimi mesi di campagna elettorale, ma soprattutto del tanto lavoro fatto quotidianamente in fabbrica. Un lavoro caratterizzato dalla capacità di ascolto, vicinanza e ricerca di soluzioni per i problemi dei lavoratori. La serietà, la coerenza e la passione della FIM nel fare sindacato pagano sempre e sono le basi del sindacato del futuro.

Ufficio Stampa Fim Cisl

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.