UnioneMeccanica. Fim Cisl: "Accelerare il rinnovo del contratto, un'occasione preziosa per sviluppare il welfare e dare risposte ai lavoratori"

Roma, 6 marzo 2017 - "E' sicuramente importante che vengano valorizzate, come ha fatto il Presidente di Confapi nei giorni scorsi, le iniziative di sostegno ai percorsi di studio dei lavoratori e dei loro figli, frutto degli accordi contrattuali e degli strumenti di bilateralità definiti tra imprese e organizzazioni sindacali. Ora bisogna accelerare per chiudere positivamente il contratto". Così in una nota il Segretario nazionale Fim-Cisl Nicola Alberta. "Diverse ed analoghe iniziative nel settore metalmeccanico della piccola e media industria, - ricorda Alberta -  vedono il pieno coinvolgimento e la partecipazione di tutte le organizzazioni sindacali, tra cui la FIM-CISL che ne è da anni protagonista, proprio per l'importanza attribuita alla formazione e all'istruzione, e in generale al welfare quale frontiera innovativa per offrire risposte sempre più avanzate alle esigenze dei lavoratori. E' auspicabile quindi,  - conclude il segretario nazionale - che il rinnovo contrattuale in discussione tra Unionmeccanica e Fim, Fiom e Uilm, veda presto una conclusione positiva e sappia sviluppare l'insieme di tali ambiti di intervento normativi, dalla sanità integrativa per dare sostegno alla tutela della salute, alla previdenza complementare con lo sguardo rivolto ai giovani, al welfare contrattuale per cogliere i nuovi bisogni sociali dei lavoratori e delle loro famiglie".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa