Crollo ponte. Furlan: "Morte automobilisti e ferimento operai fatto grave e doloroso"

Roma, 9 marzo 2017- "La  morte di due persone ed il ferimento di tre operai a causa del crollo del viadotto sull'Adriatica è un fatto grave e doloroso che ci lascia come sindacato davvero increduli". Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Ci chiediamo come sia possibile effettuare dei lavori così rilevanti su un viadotto autostradale con il traffico aperto, come sembra sia successo. Bene ha fatto il Ministro Delrio ad istituire subito una doverosa inchiesta così come è opportuno che la magistratura faccia tutte le indagini del caso. Ma restano due persone morte e tre operai feriti in modo serio. Per questo auspichiamo che si faccia chiarezza velocemente perché chi lavora e chi transita sulle nostre strade ed autostrade lo possa fare con più sicurezza. Così come è sempre più urgente effettuare una verifica sulle concessioni autostradali in maniera trasparente".

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.