Metalmeccanici. Fim Cisl: "Aprire vertenza industria in Sardegna"

10 marzo 2017. Il Segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli, durante il Congresso Regionale dei metalmeccanici sardi in corso a Tramatza (Oristano) ha illustrato lo stato di avanzamento dei negoziati per la cessione dello stabilimento ex-Alcoa di Portovesme. Al termine della due diligence, Sider Alloys ha presentato un'offerta che contiene elementi non percorribili e che verrà rielaborata e inviata entro lunedì prossimo. Nel frattempo si è fatto avanti anche il fondo americano Kps che è già pronto per la due diligence. Inoltre altri operatori del settore europei stanno valutando se procedere con eventuali altre manifestazioni d'interesse. Questo quadro ci impone ancora una volta di fare bene e presto. È passato troppo tempo dallo spegnimento dello smelter e i lavoratori sono sempre più scoperti da qualsiasi forma di ammortizzatore sociale. Il Ministro Carlo Calenda ci ha assicurato il massimo impegno per chiudere al più presto il percorso che porti alla cessione dell'impianto e alla sua ripartenza. Ora è necessario non perdere tempo: bisogna chiudere con Alcoa la cessione ad Invitalia e definire la questione relativa alle bonifiche. Lo stabilimento, chiuso da quattro anni, non può permettersi ulteriori rinvii. Vertenze come Alcoa, Keller e le troppe perennemente irrisolte stanno producendo disperazione e una nuova spinta migratoria, con costi sociali insostenibili. È il momento delle risposte concrete e della mobilitazione, non lasceremo solo nessuno.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.