Alitalia. Fit Cisl: "La riunione di oggi non ha aiutato a dissolvere le perplessità e il giudizio negativo che abbiamo sul piano"

Roma, 22 marzo 2017.  "Anche i migliori advisor possono commettere degli errori e mi riferisco alla differenza di implementazione di aeromobili di lungo raggio nell’arco di piano, che non sono più 8 ma 14”, è quanto ha dichiarato Emiliano Fiorentino della Fit Cisl a margine dell’incontro di oggi al Ministero dello Sviluppo economico a cui hanno partecipato sindacati, azienda e Governo.
“La cosa che invece ci lascia più perplessi – prosegue Fiorentino - è che il piano ci è stato illustrato venerdì scorso e anche nell’illustrazione il management di Alitalia non si è accorto della ‘svista’. Comunque sia, altra nota dolente della giornata è che prima del 2021 nessun dipendente di Alitalia ha i requisiti per accedere al sistema pensionistico, quindi il problema dei tagli del personale proposto dall’azienda rimane tutto sul tavolo.
Nei prossimi incontri, a partire da domani, si andrà ad analizzare nello specifico il recupero dei costi area per area e se c’è veramente un recupero economico cedendo attività outsourcing, vedi manutenzione su tutte.
La riunione di oggi non ha aiutato a dissolvere le perplessità e il giudizio negativo che abbiamo sul piano”.
 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa