Trasporti. Pellecchia (Fit Cisl): Imprese aderenti a Fercargo fermino fuga macchinisti

Roma, 31 marzo. La polemica sulla cosiddetta guerra dei macchinisti lamentata da Fercargo rischia di diventare stucchevole. La verità è che diverse aziende facenti capo questa associazione datoriale applicano contratti di lavoro che non tengono conto delle peculiarità e delle professionalità del settore ferroviario ”, così dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario nazionale della Fit-Cisl, in merito alle affermazioni di Giancarlo Laguzzi, Presidente di Fercargo, che sostiene che Fs sottragga macchinisti ad alcune imprese ferroviarie. “Il libero mercato – spiega Pellecchia - non può esistere solo per le imprese: c’è anche per i lavoratori, i quali, chiaramente, vanno dove trovano le condizioni più favorevoli. Le imprese aderenti a Fercargo che non applicano il contratto collettivo nazionale del settore evidentemente riservano trattamenti normativi e retributivi meno favorevoli e meno tutele ai loro lavoratori. Di macchinisti, visti i drammatici tassi di disoccupazione giovanile, se ne possono formare a sufficienza. Il problema è reperire istruttori qualificati per farlo. Se Fercargo vuole fermare la fuga dei macchinisti segua l'esempio di qualche sua associata: venga al tavolo di trattativa con i sindacati e confluisca finalmente nel ccnl di settore”.

Leggi anche:

Trasporti. Pellecchia (Fit Cisl): Trasporti. Pellecchia (Fit Cisl): "Importante che il mondo della mobilità abbia regole comuni"
Roma, 20 dicembre 2017. “Assolutamente favorevole la notizia che l’associazione datoriale Anav abbia preso atto positivamente della volontà di...
Trasporti. Pellecchia (Fit Cisl): Trasporti. Pellecchia (Fit Cisl): "Istituzioni agiscano sulle cause del conflitto""
Roma, 11 gennaio 2018. Salvatore Pellecchia, Segretario generale aggiunto della Fit-Cisl, dichiara che ancora una volta pare che i livelli...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.