Ippica e società di corse. Slp Cgil, Fisascat Cisl e Uilcom Uil, proclamano per il 7 aprile lo sciopero del settore dell’ippica

Roma, 3 aprile 2017. Incroceranno le braccia il 7 aprile gli oltre 5mila addetti del settore dell’ippica con presidio nazionale a Roma davanti la sede del ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali in via XX Settembre.La giornata di mobilitazione e sciopero è stata indetta unitariamente dai sindacati di categoria Slp Cgil, Fisascat Cisl e Uilcom Uil «a fronte dell'incomprensibile inerzia del ministero competente ad aprire un tavolo di confronto per far fronte alla grave crisi del settore» si legge in un comunicato sindacale congiunto diramato al termine del coordinamento unitario delle strutture e dei delegati. «Il ministero infatti, oltre a non erogare nei tempi dovuti quanto stabilito – prosegue il documento - tiene da mesi nel cassetto i decreti attuativi della riforma del settore, fra l'altro prossimi alla scadenza, aggravando una crisi che ha già determinato la perdita di posti di lavoro e la chiusura di ippodromi». «Le scriventi organizzazioni sindacali – sottolineano le tre sigle - si sono rese più volte disponibili ad affrontare un confronto di merito sulla riforma, nella convinzione che sia l'unica strada per tentare di recuperare una china altrimenti inarrestabile, per questo stupisce che il ministero sfugga da un percorso da esso stesso proposto arrivando ad ignorare le ripetute richieste di incontro inviate».

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.