Metalmeccanici. Fim Cisl: "Serve serio impegno di General Electric Alstom per reindustrializzazione sito di Sesto S. Giovanni"

5 aprile 2017. Si è tenuto oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del Viceministro Teresa Bellanova, della Regione Lombardia, della Città metropolitana di Milano e il Comune di Sesto S. Giovanni l’incontro,  tra General Electric e i sindacati nazionali di Fim, Fiom, Uilm e le Rsu per discutere del percorso per favorire la reindustrializzazione del sito di Sesto S. Giovanni, che ha visto la chiusura dell'attività produttiva di turbine e barre per il settore elettromeccanico e il licenziamento di oltre 100 lavoratori. 

Ge ha confermato la propria scelta di disimpegno industriale ma, sollecitata fortemente dal Ministero, ha accettato per la prima volta in questa lunga vertenza di discutere di reindustrializzazione. Nello specifico darà quindi mandato ad una società specializzata di ricercare un investitore industriale per insediare nuove attività . Ge favorirà tale subentro in termini di interventi di bonifica e adeguamento del sito. 

Per la Fim Cisl si ribadisce il giudizio sulla gravità della scelta di Ge di disinvestire e licenziare i lavoratori del sito lombardo.

L'annuncio di oggi può aprire una nuova fase per delineare prospettive industriali e di lavoro ma occorre impegnare pienamente il gruppo ad accompagnare il processo e i nuovi possibili imprenditori. Sono quindi assolutamente importanti le disponibilità del Ministero e delle istituzioni locali a sostenere il percorso con gli strumenti normativi e le dotazioni industriali necessarie. General Electric deve finalmente abbandonare l'idea di liquidare la vertenza con la semplice uscita e  assumere responsabilmente quale priorità quella di contribuire a ricostruire un futuro industriale per il sito di Sesto S. Giovanni.

 

 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.