Contratto Unionmeccanica. Alberta (Fim Cisl): “Aprire in fretta il negoziato sulla parte economica per portare a conclusione il rinnovo del Ccnl”

Roma, 2 maggio 2017. Si è tenuto oggi a Roma un nuovo incontro tecnico tra Unionmeccanica Confapi e Fim, Fiom Uilm nell'ambito della trattativa per il contratto nazionale dei lavoratori metalmeccanici della piccola e media industria. Le parti hanno esaminato una serie di aspetti normativi registrando ancora distanze su diversi aspetti relativi all’apprendistato, ai contratti a termine, alla contrattazione territoriale e agli straordinari. È stato quindi, assunto l'impegno ad approfondire i punti critici e ad individuare proposte di soluzione da recepire in testi scritti che verranno predisposti. La parte economica del contratto è stata solo sfiorata e dovrà essere ripresa nel prossimo incontro che si terrà il 24 maggio prossimo. Per Nicola Alberta segretario nazionale Fim Cisl l’incontro di oggi è stato positivo per aver definito il quadro generale delle normative, anche se occorre uno sforzo di Unionmeccanica per superare le divergenze presenti su alcuni punti. “Chiediamo a questo punto che con Unionmeccanica, si apra finalmente il capitolo complesso della parte economica, che non riguarda solo il pur importante aspetto dell'adeguamento salariale, ma tocca temi decisivi della sanità integrativa, della previdenza complementare, del welfare e dell'estensione della contrattazione di secondo livello, sia aziendale che territoriale”. Così commenta il Segretario nazionale della Fim Cisl, Nicola Alberta.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.