Turismo pubblici esercizi. Riprende il confronto per il rinnovo contrattuale

Roma, 16 settembre 2015 - La Fisascat, la federazione del terziario turismo e servizi della Cisl, commenta positivamente la ripresa dei negoziati per il rinnovo contrattuale della parte speciale pubblici esercizi. La trattativa con la Fipe si è avviata ieri con un buon auspicio; l'associazione datoriale ha infatti comunicato la revoca della disdetta e del recesso della contrattazione nazionale di settore. A 27 mesi dalla scadenza naturale del contratto la Fisascat confida che i prossimi incontri siano propedeutici alla definizione di un rinnovo contrattuale che dia le necessarie risposte agli 800 mila lavoratori del comparto pubblici esercizi. "Il nostro auspicio è che la trattativa prosegua all'insegna della condivisione - ha dichiarato il segretario generale della Fisascat Pierangelo Raineri - E' arrivato il momento di concretizzare i buoni propositi, di garantire un congruo aumento salariale e un avanzamento normativo per i lavoratori e le lavoratrici che da troppo tempo attendono il rinnovo del contratto nazionale di lavoro".

Ufficio Stampa Fisascat Cisl Nazionale

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa