Sud. Furlan: "Positivo un ritorno al credito imposta"

Bari, 16 settembre 2015. "Non c'è dubbio, è una cosa sicuramente importante sono contenta che su questo aspetto il Governo si stia muovendo ma da solo non basta". Così la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, oggia a Bari al Consiglio generale della Cisl di Puglia Basilicata, commenta un eventuale ritorno al credito di imposta nel piano di programmazione generale per il Sud. "Ci vuole una tastiera di interventi, con molta coerenza tra di loro, in modo che tutto il Sud possa davvero ripartire e creare lavoro e occupazione. Finalmente il presidente del Consiglio e il governo -ha proseguito Furlan- dicono di aver capito che tra le priorità del paese c'è il Sud. La Cisl lo dice da tanto tempo. Se c'è una cosa che la crisi che abbiamo attraversato e che stiamo attraversando ha insegnato agli italiani -ha sottolineato- è che si esce dalla crisi e si cresce nuovamente a dare sviluppo e speranza se si riparte in tutto il Paese. Altrimenti non ne usciremo. Quindi c'è bisogno di una politica di crescita e sviluppo che parta proprio dal Mezzogiorno, dalla valorizzazione delle tante potenzialità, dal rafforzamento di una politica industriale, a partire dal tema delle infrastrutture ma, noi aggiungiamo, dall'innovazione e dalla ricerca".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa