Unità. Furlan: "Non umiliare ruolo dei giornalisti della testata. Serve dialogo e soluzioni condivise"

15 maggio 2017- "Noi crediamo che vadano fatti tutti gli sforzi possibili per ripristinare corrette relazioni sindacali e garantire a "L'Unita'", una testata storica, da sempre vicina al mondo del lavoro ed alle ragioni dei più deboli, di poter continuare la propria esperienza editoriale rispettando e non umiliando il ruolo dei giornalisti, delle lavoratrici e dei lavoratori del settore poligrafico".  E' quanto sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla vertenza del quotidiano "L'Unita'". "Siamo solidali con la Fnsi, con il Comitato di redazione e con tutti i giornalisti e lavoratori de "L'Unita'". Le necessarie trasformazioni tecnologiche del mondo del lavoro ed i porgetti di riorganizzazione devono sempre tenere conto delle persone che lavorano, del loro contributo attivo, cercando di trovare con corrette relazioni sindacali e con il dialogo le giuste soluzioni condivise e sostenibili, in modo da salvaguardare la dignità del lavoro ed il ruolo di una testata che è stata nello spirito dei suoi fondatori sempre vicina alle lotte del movimento sindacale e dei lavoratori".
 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa