Unità. Furlan: "Non umiliare ruolo dei giornalisti della testata. Serve dialogo e soluzioni condivise"

15 maggio 2017- "Noi crediamo che vadano fatti tutti gli sforzi possibili per ripristinare corrette relazioni sindacali e garantire a "L'Unita'", una testata storica, da sempre vicina al mondo del lavoro ed alle ragioni dei più deboli, di poter continuare la propria esperienza editoriale rispettando e non umiliando il ruolo dei giornalisti, delle lavoratrici e dei lavoratori del settore poligrafico".  E' quanto sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, sulla vertenza del quotidiano "L'Unita'". "Siamo solidali con la Fnsi, con il Comitato di redazione e con tutti i giornalisti e lavoratori de "L'Unita'". Le necessarie trasformazioni tecnologiche del mondo del lavoro ed i porgetti di riorganizzazione devono sempre tenere conto delle persone che lavorano, del loro contributo attivo, cercando di trovare con corrette relazioni sindacali e con il dialogo le giuste soluzioni condivise e sostenibili, in modo da salvaguardare la dignità del lavoro ed il ruolo di una testata che è stata nello spirito dei suoi fondatori sempre vicina alle lotte del movimento sindacale e dei lavoratori".
 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.