Colosseo: Furlan (Cisl): "Sbagliato prendere in ostaggio i turisti ma occorre aprire un confronto prima di pensare a nuove leggi su servizi pubblici"

18 settembre 2015- "Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: è sbagliato prendere in ostaggio i turisti come è accaduto oggi a Roma a causa di una assemblea sindacale, tra l'altro regolarmente autorizzata. Ma questo problema non si risolve con un decreto legge sui servizi pubblici o sollevando polveroni mediatici contro il sindacato e contro i lavoratori. Occorre invece mettersi intorno ad un tavolo, aprendo un confronto serio per trovare una soluzione equilibrata che salvaguardi i diritti sindacali dei lavoratori sanciti dalla Costituzione e quelli dei cittadini e degli utenti dei beni culturali, in un paese come l'Italia che ha un grande patrimonio archeologico ed architettonico. Il Ministro Franceschini che è una persona avveduta, faccia una verifica se la sua Dirigenza è in linea con la nostra disponibilità al confronto, anche alla luce del fatto che l'assemblea sindacale di oggi a Roma era stata autorizzata dalla stessa Dirigenza". Lo sottolinea il Segretario Generale della Cisl, Annamaria Furlan in una nota. Ufficio Stampa Cisl -

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa