Lavoro. Furlan: "Importante il patto per Roma firmato oggi tra Raggi e sindacati"

1 giugno 2017- "E' molto importante il patto "Fabbrica Roma" firmato oggi tra Cgil Cisl Uil e la sindaca Virginia Raggi che apre una stagione di dialogo sociale indispensabile e necessario per affrontare i gravi problemi della capitale dai trasporti, ai rifiuti, al welfare, all'innovazione, agli appalti, alle periferie". Lo sottolinea la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Di fronte alla situazione difficile di Roma sul piano economico e sociale, serve una assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti, coinvolgendo il sindacato ed i lavoratori nell'opera di risanamento e di rilancio in tutte le attività produttive della città. Roma è oggi la cartina di tornasole di tutti i problemi del paese: disoccupazione giovanile, aumento delle diseguaglianze sociali, degrado delle periferie urbane, stallo negli investimenti pubblici in infrastrutture, innovazione e servizi, fuga dei grandi gruppi editoriali da Sky a mediaset, una insufficiente valorizzazione del grande patrimonio archeologico, architettonico e culturale. Non si possono affrontare questi problemi con l'autosufficienza della politica e senza coinvolgere i lavoratori ed i cittadini. Ecco perché questo protocollo è per la Cisl un segnale positivo, un primo passo per cercare di migliorare lo stato di questa città sempre più in crisi ed in balia di se stessa da tempo, attraverso un ruolo attivo del sindacato e con la sua partecipazione responsabile".

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa