Metalmeccanici. I sindacati di settore confermano l’impegno di Fca per il futuro di Pomigliano. Rinnovato il contratto di solidarietà per un anno

Roma, 16 giugno 2017. “Nell’incontro di oggi con i vertici di FCA le organizzazioni sindacali FIM UILM FISMIC UGLM e AQCFR, rappresentate dalle segreterie nazionali e territoriale e dalle RSA dello stabilimento di Pomigliano, hanno affrontato gli aspetti connessi alle prospettive industriali e occupazionali, al rinnovo del CDS dello stabilimento GB Vico e una verifica dell’accordo del 21.12.2016 relativo alla “missione temporanea” di alcuni lavoratori presso lo stabilimento di Cassino. Nello specifico la direzione ha confermato la volontà aziendale espressa da vertici FCA nel mese di marzo 2017 di garantire il futuro industriale dello stabilimento di Pomigliano e ha precisato che l’importanza dei futuri investimenti richiede un accurato percorso di definizione. Le organizzazioni sindacali, ribadendo il giudizio positivo espresso in ordine alle dichiarazioni dei vertici aziendali degli ultimi mesi, hanno però sollecitato FCA a definire uno specifico incontro dove esaminare tutti gli aspetti di dettaglio connessi all’investimento, pertanto vi sarà una prima verifica complessiva a settembre 2017. In merito agli aspetti connessi al rinnovo del contratto di solidarietà, la direzione ha chiarito che, dopo una verifica più puntuale dell’utilizzo dell’ammortizzatore sociale, la durata massima di 36 mesi del CDS decorre per l’area Panda dal 1 luglio 2016. Ciò consentirà di garantire un tempo sufficiente per tutto lo stabilimento GB Vico ad avviare gli investimenti necessari alla saturazione occupazionale connessi alla nuova missione produttiva. Inoltre si è concordato che entro settembre 2017 si definirà un piano di rientro e/o sostituzione entro la fine dell’anno dei lavoratori di Pomigliano attualmente impegnati in missione a Cassino, nonché più in generale si stabiliranno nuove eventuali modalità d’impiego dei lavoratori che esprimeranno la loro volontà a continuare la missione temporanea”.Così in una nota le segreterie nazionali di Fim, Uilm, Fismic, Uglm, Aqcfr

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.