Inps. Per Cgil Cisl Uil urgente la riforma della governance

sedi inps19 luglio 2017. I Segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Roberto Ghiselli, Maurizio Petriccioli e Domenico Proietti si sono pronunciati, in una nota unitaria, in merito alla mancata riforma della governance dell'Inps. "Cgil Cisl e Uil da anni sostengono la necessità di una riforma della governance -si legge nel comunicato unitario- che metta fine alla gestione monocratica del più grande ente previdenziale d’Europa, che ha provocato palesi disfunzioni e disservizi nella vita dell’istituto. Il tentativo di scaricare sul Civ dell’Inps responsabilità proprie dell’ente di gestione è talmente incredibile che si commenta da solo".

"Per Cgil, Cisl e Uil serve una governance di tutti gli enti previdenziali -proseguono i segretari confederali- che sia ispirata ad un modello di gestione duale e partecipato. Per questo occorre potenziare il ruolo dei nuovi Consigli di Strategia e Vigilanza, a cui vanno garantiti il concreto esercizio delle funzioni di indirizzo e possibilità di controllo e sanzione in caso di scelte non coerenti realizzate dall’organismo di amministrazione. Tutti i soggetti rappresentativi degli interessi del mondo economico e del lavoro, devono avere voce in capitolo ed influenza nelle diverse fasi della vita di enti il cui finanziamento è a carico dei lavoratori e delle imprese stesse. Questa riforma va fatta al più presto -conclude la nota- senza perdere altro tempo prezioso". 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.