FS. Fit-Cisl, ricavi in aumento nel semestre, il Gruppo investa di più su sicurezza personale e servizi accessori

Roma, 28 luglio – “Apprendiamo con soddisfazione che i ricavi e i margini siano in aumento per il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Queste notizie positive ci dicono che Fs deve investire di più in alcuni ambiti determinanti”, così dichiara la Fit-Cisl relativamente alla semestrale del gruppo. “Innanzitutto torniamo a chiedere inteventi per assicurare l'incolumità fisica degli operatori – spiega il sindacato – Il personale viaggiante e di front-line troppo spesso è esposto a aggressioni verbali e fisiche: questo a tutela sia dei lavoratori sia dei passeggeri. A questo proposito abbiamo scritto al Ministro degli Interni Minniti perché sappiamo che la soluzione non può essere in capo alle sole aziende (Rfi, Trenitalia, Centostazioni e Grandi Stazioni) e attendiamo di essere convocati. Altro capitolo è quello dei servizi accessori: dati alla mano i passeggeri apprezzano molto la ristorazione a bordo treno e i dati dicono che il cliente sceglie le Frecce anche perché trova a bordo il bar e servizi di ristorazione di buon livello. E allora non capiamo le ragioni del downgrade di questo servizio, a causa del quale un centinaio di lavoratori a tempo determinato sono stati lasciati a casa da alcuni mesi. Auspichiamo il ripristino della ristorazione com’era prima e il reintegro dei dipendenti lasciati a casa”.

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.