Lombardia. Atti vandalici su automobile di delegato Fit Cisl

Milano, 30 agosto 17. Pesante minaccia contro un delegato della Fit Cisl lombarda. Martedi 29 agosto 2017. , Egdar Rodil Flores Lopez, autista dipendente della società AIRE del Gruppo NATANA, fornitrice di servizi per il corriere espresso GLS di Rho, verso le 17, al ritorno dal giro quotidiano di consegne, ha avuto l’amara sorpresa di trovare la propria automobile (parcheggiata in via Sesia, davanti alla sede della GLS) con le quattro gomme bucate da un coltello (lo squarcio era di un paio di centimetri su ogni pneumatico). Ricevuta la solidarietà dei colleghi (che gli avevano mandato un messaggio con la foto dell’auto “a terra”), trovato un treno di gomme usate, verso le 19 il sindacalista, accompagnato dal segretario regionale della Fit Cisl Bruno Verco, ha raggiunto la stazione dei carabinieri di Rho per presentare denuncia contro ignoti per atti vandalici.“Da una prima valutazione – osserva Verco - ritengo sia molto probabile che l’atto vandalico vada messo in relazione all’attività di sindacalista svolta dal nostro delegato. Non si spiega altrimenti come mai, in oltre 6 anni di lavoro sempre sullo stesso sito, non ci siano stati altri episodi del genere ai suoi danni. Una coincidenza forse, ma quando è proprio la tua automobile ad essere danneggiata in questo modo, è difficile parlare di un caso di vandalismo puro e semplice. Al momento non abbiamo elementi in grado di avvalorare l’ipotesi di una ritorsione o di un avvertimento a interrompere l’attività sindacale, ma fatte le dovute verifiche su possibili screzi con qualche collega di lavoro o altri soggetti, non riusciamo a vedere altre spiegazioni”. Nella denuncia Flores Lopez ha evidenziato l’anomalia di aver subito, solo lui, i danni, in presenza di almeno una ventina di altre automobili parcheggiate nella stessa via. La Fit Cisl ha chiesto alla GLS di permettere (per un periodo transitorio di qualche settimana) al delegato di parcheggiare all’interno del magazzino; ad AIRE di stigmatizzare questo comportamento criminoso contro un proprio dipendente; alle autorità di vigilare per prevenire possibili altri atti vandalici ai danni di chi rappresenta i propri colleghi di lavoro a tutela dei loro diritti e della loro dignità.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.