Metalmeccanici. La Fim Cisl si ritrova tre giorni nella scuola di formazione sindacale ad Amelia. Domani pomeriggio interverrà Annamaria Furlan

Roma, 12 settembre 2017. I dirigenti della Fim Cisl si ritrovano a partire da oggi, tre giorni al Romitorio di Amelia (Terni) nella loro scuola di formazione sindacale, ricerca e studio per analizzare la ripresa economica in atto e per lo sviluppo organizzativo della categoria. L’apertura dei lavori questa mattina con il Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli: “è importante per un sindacato moderno puntare su una nuova cultura sindacale che renda forti e più diffuse le idee che Fim sta portando avanti: in questo modo, non solo il sindacato cresce ma contribuisce al progresso sociale”. Il nostro modello organizzativo ha bisogno di un forte decentramento organizzativo dentro i luoghi di lavoro che cambi il lavoro quotidiano sindacale e sposti più risorse verso i lavoratori non tutelati. La Fim da due anni sta sperimentando una modalità di utilizzo degli “smart data sindacali” che il sindacato ha nel suo patrimonio per avere un’analisi puntuale del lavoro e della realtà industriale e libera dall’emotività estemporanea e dall’ideologia, ma soprattutto che consenta in tempi brevi, un bilancio dell’efficacia delle nostre politiche. A partire dalle esperienze e dalle realtà territoriali occorre estendere la sindacalizzazione e migliorare la tutela dei lavoratori, anche per contribuire allo sviluppo del sistema industriale. Le prospettive del lavoro, infatti, si costruiscono solo valorizzando pienamente le competenze dei lavoratori e la contrattazione collettiva. Interverranno ai lavori il prof. Flavio Sangalli esperto di sviluppo organizzativo, il segretario nazionale Cisl Piero Ragazzini, mentre pomeriggio del 13 settembre previsto l’intervento della Segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.