Cooperazione. Furlan: Con Giuseppe Farina nuovo presidente Iscos, impegno per la dignità delle persone

Roma, 28 settembre 2017. L’Assemblea dei soci Iscos (l’Istituto di Cooperazione Internazionale della Cisl) alla presenza di Annamaria Furlan, Segretaria Generale della Cisl, ha rinnovato i propri organismi ed eletto oggi Giuseppe Farina, nuovo Presidente dell' Iscos. La nomina è avvenuta a Roma presso la sede della Cisl confederale.Giuseppe Farina, già Segretario generale della Fim Cisl ed ex componente della Segreteria Confederale della Cisl, nel suo intervento, dopo aver ringraziato Mario Arca per il lavoro svolto, ha dichiarato “di considerare un privilegio assumere la presidenza dell’Iscos e di potersi occupare di cooperazione internazionale e di tutti coloro che ultimi della Terra lo sono per davvero”. Farina, inoltre, nel corso del suo intervento ha sottolineato “l’impegno della Cisl e dell’Iscos nella cooperazione per lo sviluppo e per il rispetto dei diritti del lavoro e della dignità delle persone in qualsiasi parte del mondo essi si trovino”. Nel corso dei lavori è stata anche presentata la campagna “Nessuno sia più schiavo” che il quotidiano Avvenire, Focsiv e l'Iscos Cisl hanno lanciato contro il lavoro forzato nelle fornaci di mattoni in Pakistan, nelle regioni del Punjab e Kyber Pasthukwa e presentato un documento comune di sostegno Cisl e Iscos.La Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, nel corso del suo intervento, dopo aver fatto gli auguri al neo eletto Farina per il nuovo incarico, ha confermato l’impegno della Cisl a sostegno delle attività dell’Iscos e sottolineato l’importanza della campagna lanciata contro la schiavitù e lo sfruttamento del lavoro in Pakistan, invitando le strutture della Cisl ad aderire e promuovere la campagna “Nessuno più schiavo”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.