Metalmeccanici. Uliano (Cisl): Attendiamo convocazione per progetto Premium

Roma, 28 settembre 2017. Dopo l’annuncio fatto ad inizio anno, non sono più sostenibile i continui rinvii, prima a giugno poi a settembre, rispetto alla reale partenza dei nuovi investimenti. Non ci rassicura nemmeno il fatto che la copertura degli ammortizzatori sociali arrivi sino a luglio 2019. Roma, 28 settembre 2017. Dopo l’annuncio fatto ad inizio anno, non sono più sostenibile i continui rinvii, prima a giugno poi a settembre, rispetto alla reale partenza dei nuovi investimenti. Non ci rassicura nemmeno il fatto che la copertura degli ammortizzatori sociali arrivi sino a luglio 2019. Gli ammortizzatori sono necessari per accompagnare gli investimenti, ma questi devono partire al più presto. E’ indispensabile che ad iniziare dall’Amministratore Delegato venga data una risposta concreta alle preoccupazioni nostre e soprattutto dei lavoratori campani, declinando nel dettaglio la partenza dell’investimento premium su Pomigliano. La comunicazione effettuata oggi alle RSA che verrà interrotta l’attività di circa 253 lavoratori di Pomigliano in prestito temporaneo nello stabilimento di Cassino a seguito delle modifiche sulle normative di esportazione per gli stock dei prodotti premium sul mercato cinese, aumenterà la percentuale di riduzione di attività dei lavoratori in CDS con un conseguente impatto sul reddito dei lavoratori. Come avevamo giudicato positivamente l’accordo e l’opportunità lavorativa che si era creata nel mese di febbraio, ora consideriamo negativa la sua interruzione. Le proroghe, e le potenziali stabilizzazioni della quasi totalità degli oltre 800 giovani nuovi assunti a Cassino con contratto in somministrazione in scadenza, sono certamente positive, ma non riducono le nostre richieste di certezza su Pomigliano. Con l’accordo del 2010 abbiamo impegnato l’azienda a portare gli investimenti per salvare lo stabilimento e l’occupazione dello stabilimento campano, il sindacato, le rappresentanze sindacali e i lavoratori hanno lavorato per fare di Pomigliano il primo stabilimento FCA mondo per efficienza e qualità, ora l’azienda sia conseguente alle comunicazioni effettuate sul progetto premium.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.