Fs. Piras (Fit Cisl): "Ministro Delrio e AD Mazzoncini, spieghino a cosa servono scorporo e quotazione segmento Frecce-Intercity"

Roma, 3 ottobre - "Le affermazioni del Ministro Delrio e dell’AD Mazzoncin riportano agitazione fra i ferrovieri". Commenta così Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl,  le dichiarazioni odierne del Ministro dei Trasporti Graziano Delrio e dell’AD del gruppo Fsi Mazzoncini circa lo scorporo e la quotazione del segmento Frecce-Intercity". "Dopo l'incontro della sede di consultazione dello scorso 27 settembre con il gruppo Fsi  - osserva Piras - sembrava essersi chiarita la questione, ma adesso Delrio e Mazzoncini ci riportano indietro di sei mesi. Perché smembrare e indebolire un'azienda che invece dovrebbe essere messa in condizioni di crescere e competere con Sncf e Db, che da anni hanno loro imprese collegate che operano nel nostro Paese? Con la scusa della riduzione del debito pubblico? Le privatizzazioni non lo hanno mai nemmeno intaccato e anzi hanno tolto e tolgono utili che possono essere investiti: nel caso di Fsi, nell'infrastruttura e a favore dei pendolari. Che significa ”la quotazione delle frecce è più una questione aggressiva mentre dal punto di vista economico i soldi che verrebbero sarebbero modesti?”. Le privatizzazioni degli ultimi anni hanno fortemente ridimensionato il profilo industriale italiano. I posti di lavoro - come hanno capito ormai tutti - non si creano per "decreto". A questo punto aspettiamo che il Ministro ci convochi per verificare le ricadute delle note aggiuntive al DEF sul settore dei trasporti e sulle prospettive del gruppo Fsi nel quadro delle scelte programmatiche del Ministero dei Trasporti”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa