Infortuni sul lavoro, Furlan: "Ancora troppi morti, Italia agisca"

10 Ottobre 2017 - "La sicurezza è fondamentale. Anche quest'anno tanti, troppi infortuni sul lavoro e spesso anche mortali. Sono aumentati, non diminuiti". Così  Annamaria Furlan, a Palermo, parlando della sicurezza sul lavoro, dopo la giornata di ieri funestata da tre incidenti mortali. "Il tema della sicurezza - ha aggiunto - non è soltanto un diritto che deve essere esigibile da ogni lavoratore e da ogni lavoratrice, è anche il tema della configurazione di questo Paese - ha detto -. Una nazione che non sa garantire la sicurezza del lavoro, parte svantaggiata da tutti punti di vista. Mettere al centro la persona al lavoro, significa anche agire sulla sicurezza".

Leggi anche:

Salute e sicurezza. Preoccupazione dei sindacati per l'aumento degli infortuni sul lavoro. Al via le Assemblee unitarie di sensibilizzazione Salute e sicurezza. Preoccupazione dei sindacati per l'aumento degli infortuni sul lavoro. Al via le Assemblee unitarie di sensibilizzazione
Roma, 12 ottobre - "Ancor più urgenti e necessarie" per i sindacati le iniziative da porre in atto, alla luce dei preoccupanti dati diffusi in...
Salute e sicurezza. Preoccupazione dei sindacati per l'aumento degli infortuni sul lavoro. Al via le Assemblee unitarie di sensibilizzazione Salute e sicurezza. Preoccupazione dei sindacati per l'aumento degli infortuni sul lavoro. Al via le Assemblee unitarie di sensibilizzazione
Roma, 12 ottobre - "Ancor più urgenti e necessarie" per i sindacati le iniziative da porre in atto, alla luce dei preoccupanti dati diffusi in...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa