Logistica. Sda, sciopero selvaggio Carpiano. Diamante (Fit-Cisl),"Ora urgente intervenire sul tema degli appalti nel settore"

Roma, 12 ottobre – “La Prefettura di Milano ha annunciato che è stato raggiunto un obiettivo importante con l’accordo che pone fine allo sciopero selvaggio dei lavoratori dello stabilimento Sda di Carpiano, ma noi non condividiamo la sua soddisfazione”, così dichiara Maurizio Diamante, Coordinatore nazionale Fit-Cisl per la logistica, in merito allo stabilimento Sda di Carpiano.
“Rimarchiamo come in questo mese nessuno sia intervenuto – spiega Diamante – Infatti dall’11 settembre a oggi abbiamo visto di tutto, come ad esempio pacchi bloccati con medicinali a rischio scadenza e lo stabilimento di Carpiano infestato dai ratti per via degli alimenti deperibili non recapitati. E per fortuna che non è successo di peggio.
Il risultato di questa follia, come detto più volte, incide pesantemente su tutti i lavoratori. Ora Sda dovrà farsi carico delle salvaguardie occupazionali.
Auspichiamo che nessuno si illuda che i fatti di Carpiano siano un episodio isolato, perché c’è il rischio che ne accadano altri se non si interviene seriamente sul problema degli appalti nella logistica: per questo ci aspettiamo molto dal tavolo sui problemi del settore convocato il prossimo 19 ottobre presso il Ministero dello Sviluppo con tutti gli attori interessati”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.