Trasporti. Fs. Fit Cisl: "Più investimenti in Italia"

Roma, 13 ottobre 2017. “Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl, commentando la richiesta del Ministro dei Trasporti fatta all’Ad di Ferrovie dello Stato Italiane Renato Mazzoncini di dedicarsi di più al trasporto pendolare dopo che il gruppo ha perso la gara per l’alta velocità negli Stati Uniti, ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Condividiamo pienamente la posizione assunta dal Ministro Delrio. Ci auguriamo che per Mazzoncini l’internazionalizzazione non diventi un’ostinazione – prosegue Piras – anche perché nel Paese esiste una mole di investimenti per le infrastrutture che in termini di volumi è molto superiore alla gara americana persa da Fsi: parliamo di 57 miliardi di euro (rpt euro) in Usa contro circa più del doppio della stessa cifra  da gestire in Italia. Questo è vero soprattutto a valle della fusione con Anas. In fase di ripresa economica -ha concluso Piras- le infrastrutture svolgono un ruolo fondamentale per la mobilità di persone e merci: Ferrovie dello Stato Italiane non può sottrarsi dal fare la sua parte per il Paese".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.