Trasporti. Tavolo logistica. Sindacati: "Il sistema va ripensato completamente"

Roma, 19 ottobre - “Appalti e subappalti proliferano e non tutte le aziende applicano il contratto collettivo nazionale di settore. Questo genera concorrenza sleale fatta su stipendi e diritti dei lavoratori, il malessere dei quali diventa disagio sociale". E' quanto hanno dichiarato le federazioni dei trasporti di Cgil, Cisl, Uil  Filt, Fit e Uiltrasporti a margine del tavolo della logistica cui hanno partecipato assieme alla Viceministra del Lavoro Teresa Bellanova, a funzionari dei Ministeri dell’Interno, dello Sviluppo Economico e dei Trasporti e le associazioni datoriali Confetra e Fedit. Le federazioni hanno pertanto posto l'accento sulla necessità di ripensare "completamente il settore della logistica "oppure sarà sempre peggio: lo abbiamo detto chiaramente ai Ministeri competenti” sottolineano ricordando che "i lavoratori sono sfruttati e in balia di episodi di caporalato e le aziende rischiano di chiudere - spiegano. Noi come organizzazioni sindacali ci siamo, ma non basta".  

"Va usata, ove necessario la legge 199/16 sul caporalato rispetto alla flagranza di reato per gli aguzzini che sfruttano i lavoratori e per le imprese che ne fanno uso. È importante ricomporre la filiera degli appalti, facendo in modo che sia scelta l’offerta economicamente più vantaggiosa, evitando quindi di scaricare i costi sui lavoratori. Chiediamo anche che i fenomeni distorsivi legati a forme di ricatto nei confronti delle aziende e dei lavoratori da parte delle imprese spurie siano contrastati con la durezza necessaria per fare in modo che un settore che cresce di 5-7 punti percentuali annui grazie all’e-commerce sia caratterizzato da formazione dei lavoratori, sicurezza sul luogo di lavoro e legalità, tutti elementi imprescindibili.  Ci aspettiamo di trovare soluzioni assieme ai Ministeri presenti al tavolo e alle associazioni datoriali. Il tavolo è aggiornato a data da destinarsi per dare alle parti il tempo di elaborare proposte”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa