Pensioni. Furlan: “Bene apertura su aspettativa di vita. La Cisl è pronta al confronto. Ora il Governo non puo' rimanere insensibile"

25 ottobre 2017- “Sul tema della revisione dell’aspettativa di vita, considero molto importante e positiva la presa di posizione del Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, nonche’ vice segretario del Pd, cui si aggiungono anche le dichiarazioni e gli appelli di importanti esponenti parlamentari”. Commenta così la segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan l'apertura di Maurizio Martina, ministro dell'Agricoltura e vicesegretario del Partito democratico all’ipotesi di bloccare o almeno rivedere l’adeguamento dell’età pensionabile all’aspettativa di vita. "Non tutti i lavori sono uguali. E non tutti i lavoratori hanno la stessa aspettativa di vita per le mansioni che fanno” ha dichiarato il Ministro.
“Lo abbiamo detto con chiarezza: c’e’ tutto il tempo per trovare una soluzione condivisa che eviti questo indiscriminato innalzamento per tutti dell’eta’ pensionabile,  rivedendo i criteri con il confronto con il sindacato cosi come era previsto nell’accordo siglato con il Governo alcuni mesi fa" - ha ricordato la leader della Cisl ribadendo. "Non tutti i mestieri e le professioni sono uguali. Bisogna individuare dei criteri piu’ equi che tengano conto della maggiore gravosita’ di alcuni lavori rispetto al altri. Si tratta di una questione di buon senso su cui il Governo non puo’ rimanere indifferente o insensibile. La Cisl e’ pronta al confronto e fa appello al senso di responsabilita’ del Governo, del Parlamento e di tutte le forze politiche”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.