Welfare. Ventura (Cisl): "Introduzione reddito di inclusione punto di svolta "

Roma, 27 ottobre 2017. "Il Rapporto Caritas sulle Politiche contro la povertà diffuso ieri ci ha ricordato quanto sia attuale la necessità di contrastare questo fenomeno nel nostro paese. Ma siamo ad un punto di svolta grazie soprattutto al fondamentale ruolo svolto dall'Alleanza contro la povertà che si è battuta per l’introduzione del Reddito d'Inclusione che partirà all'inizio del prossimo anno e che costituirà la prima misura nazionale di sostegno minimo al reddito nel nostro paese". Lo dichiara in una nota la Segretaria confederale della Cisl con delega alle politiche sociali, Giovanna Ventura. "Si comincia dunque a colmare la principale lacuna del nostro sistema di welfare grazie anche al tenace impegno della Cisl in questi ultimi anni. La legge di bilancio predisposta dal Governo incrementa le risorse per la lotta alla povertà e questo è sicuramente un fatto positivo. Ma non possiamo però fermarci qui. L’obiettivo che dobbiamo tutti assumere è quello della inclusione sociale, il reinserimento attraverso il lavoro di tante persone oggi in stato di indigenza ed ai margini della società. Per questo dobbiamo rafforzare molto di più i servizi sociali nel territorio per l’inclusione coinvolgendo nelle scelte le parti sociali e le altre associazioni. Questa è la strada giusta per fare uscire definitivanente le famiglie dallo stato di povertà, mettendo insieme tutte le risorse disponibili economiche e professionali".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.