Amazon. Furlan: "Azienda apra il confronto. In Italia si rispettano le relazioni sindacali"

28 novembre- "Siamo in Italia, un paese dove si rispettano i diritti ed i contratti. Amazon faccia quello che fanno tutte le imprese: convochi le organizzazioni sindacali e si confronti”. Lo ha detto la segretaria generale dell Cisl, Annamaria Furlan, a Parma all’assemblea dei delegati di Lombardia ed Emilia Romagna. “Solo attraverso il confronto e la contrattazione si possono coniugare innovazione organizzativa con la centralità del lavoro. Noi accettiamo la sfida del cambiamento. Ma con una contrattrazione che veda il bene comune dell’impresa all’interno di una valorizzazione ed un riconoscimento del ruolo dei lavoratori che non devono subire il cambiamento. Credo che le nostre rinvedicazioni siano più che giuste: l'azienda convochi subito il tavolo di confronto e di contrattazione. Le relazioni industriali vanno rispettate ed anche i lavoratori e le lavoratrici vanno rispettati. Le proteste sono più che legittime per cui apriamo la contrattazione e confrontiamoci subito”.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.