Censis. Sbarra (Fai Cisl): "Determinanti fattori di integrazione e cittadinanza per i lavoratori immigrati"

Roma, 1 dicembre 2017. “I risultati del Censis ci raccontano di un Paese diviso tra voglia di riscatto e risentimento sociale: una transizione da superare con il coraggio di politiche di coesione e integrazione all'altezza”. Lo afferma in una nota Luigi Sbarra, Segretario Generale della Fai Cisl. “Anche per questo - aggiunge Sbarra - il 20 dicembre la Fai e la Cisl organizzeranno a Roma un incontro sul lavoro migrante: sarà occasione per spezzare tanti inaccettabili luoghi comuni, per approfondire questioni di scottante attualità a partire dalla piaga del caporalato e per chiarire come e quanto l'agroalimentare, e il comparto primario in particolare, se supportati da buona rappresentanza sociale siano determinanti fattori di integrazione e cittadinanza per i lavoratori immigrati. L'azione pubblica ha oggi una grande priorità aggiuntiva rispetto al passato: non solo stimolare nuova ricchezza, ma garantirne migliore distribuzione mettendo in campo un modello di sviluppo più equo, partecipativo, solidale. Obiettivo che dobbiamo perseguire insieme e sul quale giocano un ruolo formidabile i comparti agroalimentari e ambientali”.

Leggi anche:

Caporalato. Sbarra (Fai Cisl): Caporalato. Sbarra (Fai Cisl): "Sì a confisca beni, attivare strumenti partecipati"
Roma, 4 Settembre 2015 - "Pienamente condivisibile il progetto del Governo di estendere le responsabilità penali connesse allo sfruttamento del...
Ddl Caporalato: Sbarra (Cisl), Passo importante, ora rapida approvazione Ddl Caporalato: Sbarra (Cisl), Passo importante, ora rapida approvazione
Roma, 13 novembre 2015- "Un passo importante, non l'unico da compiere, verso il traguardo di una controffensiva partecipata al Caporalato". Luigi...
Agroalimentare. Voucher, Sbarra (Fai Cisl): Agroalimentare. Voucher, Sbarra (Fai Cisl): "Sciagurato l'innalzamento della soglia di retribuzione in agricoltura"
Roma, 13 giugno 2016. Una misura "sbagliata, iniqua, in grado da sola di smantellare e destrutturare il rapporto di lavoro subordinato in agricoltura...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.