Salute. Ventura: "Urgente istituire coordinamento tra Mef e Ministero Salute per arginare fenomeno ludopatia e dipendenza gioco d'azzardo"

 
 
22 dicembre 2017.  "Sul fronte del gioco d’azzardo siamo riusciti ad ottenere risultati molto importanti e se è cambiato l'approccio del Governo nei confronti del tema è anche grazie al costante impegno della Cisl nella Campagna “Mettiamoci in gioco”. E' quanto sottolinea il Segretario Confederale della Cisl, Giovanna Ventura, sulla  commentando le affermazioni del Sottosegretario all'Economia e alle Finanze Pier Paolo Baretta, che ha risposto ad una interpellanza del Movimento 5 Stelle sul fenomeno della ludopatia. "Va dato atto al Governo e al Parlamento di aver avviato un percorso di norme mirato alla regolamentazione di tutto il sistema del gioco. Per realizzare interventi sistemici rispetto al fenomeno del gioco d’azzardo è necessario che le Regioni e i Comuni esercitino la loro responsabilità istituzionale con l’attivazione di servizi mirati alla prevenzione e alla presa in carico delle persone affette da dipendenza. Condividiamo lanecessità espressa da Baretta che chiede coesione e partecipazione di tutti i soggetti istituzionali e sociali per arginare il fenomeno. Dopo l’inserimento della ludopatia nei Lea - continua Ventura - e l’istituzione di un fondo dedicato di 50 milioni di euro, è urgente istituire un coordinamento tra il Mef e il Ministero della Salute per evitare il rischio di una situazione regionale a macchia di leopardo, come il caso del Piemonte ha già evidenziato. Intervenire sulla prevenzione e sulla regolamentazione del sistema – ha concluso Giovanna Ventura - significa contrastare la dipendenza e quindi lo stato patologico della persona, che spesso si ripercuote pesantemente sulle famiglie e sui minori, con esiti a volte drammatici che sfociano in violenze e maltrattamenti in ambito familiare”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa