P. A. Ganga: "Contratto ricco e robusto. Riparte per i lavoratori pubblici una nuova stagione"

Roma, 23 dicembre -"Un contratto quello degli statali firmato questo mattina particolarmente ricco e robusto che fa tesoro dell' intesa recentemente siglata sulla legge di stabilità e che mette immediatamente in circolo le risorse stanziate dalla stabilità stessa". Lo ha dichiarato alla web TV della Cisl il Segretario confederale, Ignazio Ganga, che ha firmato per la Cisl confederale il contratto. "Gli aumenti vanno da un minimo di 85 euro a 112 euro, ovviamente in rapporto alle qualifiche funzionali, una parte normativa interamente rivisitata che riporta il contratto in linea con i contratti del comparto pubblico che erano stati rinnovati in altre parti d'Europa. E' un contratto che mitiga il rapporto tra legge e contratto stesso che con la Legge Brunetta aveva visto sopravanzare in modo robusto e preponderante la legge sul contratto ed aveva visto ulteriormente irrobustito questo aspetto della legge a favore della contrattazione con la recente norma Madia. il valore della contrattazione ritorna centrale all' interno del sistema dei Ministeri e degli Enti pubblici non economici, un rimando importante alla contrattazione di secondo livello e quindi alla contrattazione decentrata e quindi ai posti lavoro ed ai territori. Noi siamo particolarmente soddisfatti perchè siglare il contratto non era una cosa scontata. Da oggi i lavoratori pubblici avranno una bella soddisfazione perchè riparte per loro una nuova stagione che soprattutto rimette al centro la dignità che queste lavoratrici e questi lavoratori debbono vedere giustamente riconosciuta".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.