Pesca. Fai Cisl: "Bene nuovo regolamento che apre anche a livello europeo a una nuova cultura della sostenibilità"

17 gennaio 2018. Silvano Giangiacomi, Segretario nazionale della Fai Cisl, commenta il voto a Strasburgo sul nuovo regolamento che ha dato mandato alla commissione pesca per avviare i negoziati con il Consiglio. “È un bene che il Parlamento Europeo, nell’approvare il nuovo regolamento sulle misure tecniche per la conservazione delle risorse ittiche e la protezione dell’ecosistema marino, abbia accolto l’emendamento che vincola la loro adozione alla valutazione dell’impatto sociale ed economico che possono avere: si tratta di un cambiamento di mentalità molto importante con cui tutelare i lavoratori coinvolti e le rispettive comunità locali”.
“La formulazione del nuovo regolamento – aggiunge Giangiacomi – apre anche a livello europeo a una nuova cultura della sostenibilità, che non è solo ambientale, ad esempio con l’adozione di misure tecniche di pesca meno invasive, ma anche sociale, occupazionale, legata alla sicurezza e alla qualità del lavoro, fattore strategico per elevare i livelli di produttività e competitività delle imprese nel contesto dei mercati domestici e globali”

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.