Pesca. Fai Cisl: "Bene nuovo regolamento che apre anche a livello europeo a una nuova cultura della sostenibilità"

17 gennaio 2018. Silvano Giangiacomi, Segretario nazionale della Fai Cisl, commenta il voto a Strasburgo sul nuovo regolamento che ha dato mandato alla commissione pesca per avviare i negoziati con il Consiglio. “È un bene che il Parlamento Europeo, nell’approvare il nuovo regolamento sulle misure tecniche per la conservazione delle risorse ittiche e la protezione dell’ecosistema marino, abbia accolto l’emendamento che vincola la loro adozione alla valutazione dell’impatto sociale ed economico che possono avere: si tratta di un cambiamento di mentalità molto importante con cui tutelare i lavoratori coinvolti e le rispettive comunità locali”.
“La formulazione del nuovo regolamento – aggiunge Giangiacomi – apre anche a livello europeo a una nuova cultura della sostenibilità, che non è solo ambientale, ad esempio con l’adozione di misure tecniche di pesca meno invasive, ma anche sociale, occupazionale, legata alla sicurezza e alla qualità del lavoro, fattore strategico per elevare i livelli di produttività e competitività delle imprese nel contesto dei mercati domestici e globali”

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa