Fca. Fim Cisl: "Bene dati positivi presentati da Ad ma necessario investire negli stabilimenti"

25 gennaio 2018. Il segretario generale della Fim Cisl Marco Bentivogli, accoglie positivamente i dati finanziari presentati dall'Ad di Fca ma sottolinea l'importanza "prima della presentazione del nuovo piano industriale previsto per il 1 Giugno a Balocco (Vc), un confronto con la Fim e le altre organizzazioni sindacali firmatarie del Contratto Fca-Cnhi per declinare gli investimenti soprattutto per  Pomigliano, Mirafiori e Modena, definire i tempi e le modalità di industrializzazione dei nuovi modelli  per consentire di raggiungere la piena occupazione dei lavoratori, che se non affrontati in tempi brevi potrebbero non coincidere con i vincoli legislativi degli ammortizzatori sociali"
"I risultati positivi annunciati oggi dall’ad  -prosegue Bentivogli- in termini finanziari su redditività e  utili, restano un dato finanziario importante ma insufficiente se non capitalizzato in investimenti industriali negli stabilimenti italiani . Sullo sfondo restano le incognite sulla rivoluzione tecnologica in atto sull’intero settore automotive. Il nostro paese non può farsi trovare impreparato di fronte agli importanti cambiamenti in atto. Su questi temi c’è la necessità di un confronto con FCA e tutti gli attori della filiera dell’automotive sulle modalità di gestione della fase di transizione e conversione che impatterà nei prossimi anni anche gli stabilimenti italiani. Dopo aver ridotto l’indebitamento -conclude- bisogna riaprire il capitolo di alleanze strategiche internazionali che consolidino il gruppo a livello globale e il suo protagonismo nelle nuove tecnologie". 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.