Scuola. Gissi (Cisl Scuola): "Solidarietà a poliziotti insultati. Episodio di Torino, grave e desolante"

Roma, 28 febbraio 2018 - "Grave e desolante? per la Segretaria generale della Cisl, Maddalena Gissi quanto avvenuto giovedì scorso a Torino quando un'insegnante durante gli scontri ha insultato e augurato la morte ad alcuni poliziotti "che stavano semplicemente facendo correttamente e attentamente il loro lavoro. Più grave ancora e contraddittorio, poi,- prosegue Gissi -  che questa violenza dura e reale, anche se puramente verbale, venga coperta e giustificata in nome di un valore costituzionalmente fondato, com’è quello dell’antifascismo. Distorsione culturale, dunque, in cui proprio un docente non dovrebbe cadere".
"Compito fondamentale della scuola, e perciò di ogni insegnante, è quello di offrire e far generare conoscenza, - tiene a ricordare la Segretaria della Cisl Scuola - ma anche quello di lavorare per sviluppare competenze sociali di cittadinanza che servano a costruire convivenze giuste, aperte, responsabili. Ciò significa proporre e far maturare negli allievi sensibilità e valori che devono far parte del profilo personale, oltre che professionale, di tutti coloro ai quali le famiglie e la società affidano un compito inevitabilmente educativo e perciò delicato quanto prezioso.
Quanto accaduto a Torino è davvero desolante, anche se comportamenti così sconsiderati restano solo una deprecabile e isolata eccezione a fronte di un’intera categoria che svolge con riconosciuta dignità il proprio lavoro. La nostra solidarietà va a quei poliziotti insultati, lavoratori che compiono onestamente, con responsabilità e grave rischio personale il loro dovere" conclude.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa