Agroalimentare. Melegatti, sì del Tribunale a concordato preventivo. Sbarra (Fai Cisl): "Ora ripristinare continuità produttiva e lavorativa"

Roma, 2 Marzo 2018 - Il Tribunale di Verona ha deciso di dare l’ok alla procedura del concordato preventivo per Melegatti. "Una notizia 'molto importante e potenzialmente decisiva'  il commento del Segretario Generale della Fai Cisl, Luigi Sbarra perché si tratta di "un verdetto che, unitamente agli annunci da parte del gruppo Hausbrandt Spa, di voler investire sul capitale umano e salvaguardare i livelli occupazionali dell’azienda, profila una prospettiva di vero sviluppo e rilancio di un marchio storico e strategico.  Per i lavoratori, attualmente ancora in cassa integrazione,  - prosegue Sbarra - si preannuncia una fase nuova, dopo che il salto della produzione pasquale aveva fatto pensare al peggio. A loro va il merito di aver mantenuto alta la propria professionalità di aver tenuto attive le lavorazioni fondamentali durante tutta la vertenza, nonostante il venir meno di retribuzioni e garanzie. Ora dobbiamo tutti impegnarci affinché con i prossimi incontri istituzionali prendano una forma concreta il salvataggio dell’azienda e il suo rilancio".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa