Sanità. Cisl Medici: "Soddisfazione per la sigla del contratto di medicina generale

29 Marzo 2018 - E' stato siglato oggi a Roma il rinnovo dell’ACN tra le Organizzazioni Sindacali della Medicina Generale maggiormente rappresentative e la SISAC. "Tra le novità si sottolinea un ruolo più attivo nell’assistenza dei pazienti cronici; facilitazioni per l’ingresso dei giovani medici nella professione e tutela della gravidanza e maternità – ha dichiarato Biagio Papotto, Presidente di Intesa Sindacale (CISL Medici, CGIL Medici, Simet, Sumai) presente alla sigla finale iniseme al  Coordinatore Nazionale CISL Medici Medicina Generale, Nicola Paoli. "Dopo anni di trattative le parti hanno raggiunto un’intesa definitiva questo pomeriggio a Roma. Intesa Sindacale è soddisfatta della conclusione che permette, dopo 8 anni, il recupero totale degli arretrati fino a tutto il 2017. Potremmo inoltre avviare – continua il Presidente - il ricambio generazionale della nostra categoria se il nuovo Governo recepirà l’aumento del numero di borse di studio necessarie per mettere in sicurezza la medicina generale sui nostri territori. Su vaccinazioni e patologie croniche, inserite come obiettivi prioritari del nuovo ACN, la palla ora passa alle Regioni e Province Autonome che devono dare piena attuazione degli indirizzi concordati all’interno degli accordi integrativi regionali. Siamo disponibili – conclude Papotto - a collaborare con esse al fine di velocizzare operativamente tutte le novità contenute nell’accordo firmato oggi in via definitiva e aspettiamo la convocazione della SISAC per iniziare la discussione sulla parte normativa dell’ACN e sulla copertura economica del 2018.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.