P.A. Ganga (Cisl): "Sblocco dei contratti della sanità e delle Funzioni locali estremamente importante"

 Roma, 10 aprile 2018.  "Il fatto che il CDM abbia sbloccato i contratti della sanità e delle Funzioni locali è estremamente importante: un altro passo fondamentale verso la chiusura di un percorso di 'sofferenza' durato oltre 9 anni". Lo dichiara in una nota il Segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, commentando il via libera del Consiglio dei Ministri ai rinnovi contrattuali per i dipendenti pubblici di Sanità e Funzioni locali . "Ora ci auguriamo che si compia velocemente il passaggio in Corte dei Conti per poter, così, firmare la stesura definitiva del contratto. Sono aspetti questi- continua Ganga- che chiudono alcune questioni delicate con altri sindacati che hanno preferito non firmare e che oggi, in vista delle elezioni delle RSU, stanno gestendo una campagna capziosa e fondata su gravissime falsità nei confronti di chi invece ha voluto portare avanti il negoziato per restituire dignità, diritti e risorse economiche, dagli 85 ai 113 euro, alle lavoratrici ed ai lavoratori pubblici italiani. Sono contratti, poi, che contengono novità molto importanti, come il diritto alla disconessione sulla scuola, al congedo per le lavoratrici che dovessero avere subito violenze di genere, le ferie solidali. Viene, inoltre, ridato valore al negoziato di secondo livello, con la valorizzazione professionale, migliore conciliazione fra vita e lavoro". "Sono conquiste importanti che attendevamo da diverse settimane- conclude Ganga- considerando anche il fatto che alla stipula definita del contratto consegue anche la restituzione di una quota importante di risorse sotto forma di arretrati".

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.