Sicilia. Oltre cinquemila i lavoratori forestali,dell’Esa, dei Consorzi di bonifica e dell’Aras alla manifestazione regionale indetta dai sindacati oggi a Palermo

11 Aprile 2018 - Si è svolta oggi a Palermo la manifestazione regionale dei lavoratori forestali indetta da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil per chiedere “atti concreti e certezza di risorse - come ha spiegato Pierluigi Manca commissario della Fai siciliana - per garantire l’occupazione in settori-chiave, che danno sicurezza al patrimonio ambientale e boschivo e supporto alle attività agricole”. I sindacati sollecitano pertanto "emendamenti alla Finanziaria regionale che integrino le risorse necessarie all’espletamento delle giornate di lavoro di tutti i settori”. Oltre cinquemila tra forestali, lavoratori dell’Esa, dei Consorzi di bonifica e dell’Aras che hanno preso parte alla protesta. 

“Pieno sostegno e massima condivisione” sono stati espressi dalla Fai Cisl nazionale. "La Regione - si legge in una nota firmata Luigi Sbarra segretario generale Fai Cisl, “assuma la vertenza con la massima urgenza”. “Vanno date garanzie sulle risorse necessarie a stabilizzare tante professionalità – scrive il leader nazionale – e piena applicazione al contratto integrativo regionale per i lavoratori forestali”. 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.