Piemonte. "Luigi Sbarra, numero due della Cisl, partecipa al Consiglio Generale Cisl Piemonte"

Torino, 13 aprile 2018. Prima uscita piemontese da segretario generale aggiunto della Cisl per Luigi Sbarra, eletto il 29 marzo scorso numero due della Confederazione di via Po.Sbarra partecipa martedì 17 aprile, dalle 9.30 alle 13.30, ai lavori del Consiglio regionale Cisl che si svolge presso l’Hotel NH Centro, in corso Vittorio Emanuele II,104, a Torino.     È stata la leader Cisl, Annamaria Furlan, a proporre l'elezione di Sbarra al parlamentino nazionale della Cisl per il nuovo ruolo di segretario generale aggiunto. “È una scelta quella di Luigi Sbarra  – ha sottolineato la leader Furlan, indicandolo come numero due della Cisl – che rafforza la squadra della segreteria confederale e rappresenta stabilità e prospettiva per la nostra organizzazione”. Alla guida dal 2016 della Fai, la federazione agroalimentare e ambientale cislina, Luigi Sbarra ha alle spalle un’esperienza maturata sia a livello territoriale che nazionale. Nato nel 1960 in provincia di Reggio Calabria, si è formato come dirigente sindacale nel 1984 alla scuola dei quadri Cisl di Taranto. Negli anni successivi ha ricoperto, tra l’altro, il ruolo di segretario generale della Cisl di Locri, della Cisl di Reggio Calabria e, successivamente, della Cisl regionale Calabrese. Nel 2009 era stato eletto segretario confederale della Cisl nazionale, ruolo che aveva lasciato tre anni fa per guidare la categoria della Fai Cisl.“Con Luigi Sbarra e con il nostro gruppo dirigente - spiega il segretario generale della Cisl Piemonte, Alessio Ferraris, che ha voluto la presenza del nuovo segretario generale aggiunto ai lavori del Consiglio generale della Cisl regionale di martedì 17 aprile – vogliamo riflettere su principali temi di attualità, in una fase di grandi cambiamenti politici e internazionali, ripartendo dal ruolo centrale della persona e della dignità del lavoro”.CONFERENZA STAMPAIl segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra incontra i giornalisti alle ore 10.30, sempre all’Hotel NH Centro, per affrontare i temi di stretta attualità: dalla sentenza Foodora alle elezioni per il rinnovo rsu del Pubblico impiego e della Scuola (che si terranno dal 17 al 19 aprile) fino all’attuale situazione di stallo della politica italiana.

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.