Banche. Fanan (First Cisl): "Dopo accordo Creval managment faccia propria parte"

Roma, 16 aprile 2018. “Dopo anni di risultati negativi, il piano industriale di rilancio del Gruppo Creval,ha richiesto molto sacrifici agli azionisti, di fatto azzerati dall’aumento di Capitale sociale, ed anche ai dipendenti. Come organizzazioni sindacali abbiamo responsabilmente accettato la sfida del risanamento, ma abbiamo preteso di contenere l’impatto, sia quantitativo che temporale, sulle condizioni di lavoratrici e lavoratori, principale valore della banca se vorrà riconquistare la fiducia del mercato. Il management ora faccia il suo dovere e guidi l’azienda ai necessari risultati positivi, che i dipendenti e gli investitori si aspettano.” E’ quanto dichiara Mauro Fanan, coordinatore nazionale di First Cisl, a commento dell’accordo sottoscritto nella serata di oggi in merito alla gestione degli esuberi in Creval. L’accordo prevede l’accesso al fondo esuberi per almeno 170 dipendenti, a fronte di una dichiarazione iniziale di 400 eccedenze, oltre a circa 19.000 giornate annue, per due anni, di solidarietà non retribuita e altre misure di riduzione dei costi accessori - contributo cassa mutua, buoni pasto, rimborsi chilometrici - sia strutturali che temporanee. Disciplinato anche l’accorpamento del Credito Siciliano nel Credito Valtellinese, uniformando i trattamenti economici e normativi dei dipendenti. In caso di andamento positivo del Gruppo, è prevista la stabilizzazione degli attuali precari e l’assunzione di nuove risorse per un totale di 35 persone. “Le misure di contenimento dei costi, sebbene prevalentemente temporanee, non sono irrilevanti – dichiara Felice Sirtori, segretario della First Cisl del Gruppo Creval – e ricadranno su tutti i dipendenti. Relativamente alla riorganizzazione del Gruppo, in primis per la chiusura degli sportelli, vigileremo sul manifestarsi di situazioni di difficoltà, ad esempio in merito ai trasferimenti che si renderanno necessari. Soddisfazione invece desta il fatto di essere comunque riusciti a cogliere la non facile possibilità di nuova, seppur non numerosa, stabile occupazione.”

Leggi anche:

Credito. Romani (First Cisl), decreto salvabanche scelta di responsabilità. Garantire operatività e occupazione Credito. Romani (First Cisl), decreto salvabanche scelta di responsabilità. Garantire operatività e occupazione
Roma, 23 novembre 2015. "La continuità operativa di Banca Marche, Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio, Cassa di Risparmio di Ferrara e CariChieti...
Banche. Furlan e Romani (First-Cisl), le colpe di amministratori e le omissioni della vigilanza non possono scaricarsi su risparmiatori e lavoratori. Il sistema bancario va cambiato Banche. Furlan e Romani (First-Cisl), le colpe di amministratori e le omissioni della vigilanza non possono scaricarsi su risparmiatori e lavoratori. Il sistema bancario va cambiato
Roma, 11 dicembre 2015. “Prendiamo atto che oggi sia il Presidente del Consiglio Renzi, sia il Ministro Padoan riconoscono che l'Italia ha bisogno...
Banche: Cisl e First, non scaricare colpe manager sui risparmiatori e sui dipendenti Banche: Cisl e First, non scaricare colpe manager sui risparmiatori e sui dipendenti
Roma, 11 dicembre 2015. “Prendiamo atto che oggi sia il Presidente del Consiglio Renzi, sia il Ministro Padoan riconoscono che l'Italia ha bisogno...
Banche. Romani (First Cisl): Mps esempio di top managment. Grande atto di responsabilità Banche. Romani (First Cisl): Mps esempio di top managment. Grande atto di responsabilità
CISL/FIRST – Romani: l’atto di responsabilità dei vertici MPS, un esempio per il top management bancario Roma, 8 febbraio 2016 “La decisone...
Banche salvate. Furlan e Romani (Cisl e First -Cisl): Banche salvate. Furlan e Romani (Cisl e First -Cisl): "Speriamo in riconoscimento di “prelazione” alle offerte provenienti da partner italiani"
Roma, 10 febbraio 2016 “Le manifestazioni d’interesse, di diversa provenienza, nei confronti delle quattro banche salvate, vanno valutate con...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa