Sicurezza. Furlan: "Ad Agrigento ancora una giovane vita stroncata sul luogo di lavoro. E’ una emergenza nazionale"


Roma,18 aprile 2018.  “Ad Agrigento ieri un nuovo incidente sul lavoro e la giovane vita di un operaio di 25 anni stroncata. Un’altra tragedia che addolora tutti i lavoratori ed il sindacato. Saremo in piazza il primo maggio per dire : ora basta. la sicurezza nei luoghi di lavoro e’ una emergenza nazionale”. Lo scrive su twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, esprimendo la propri solidarietà e quella del sindacato alla famiglia dell’operaio morto ieri ad Agrigento mentre lavorava alla manutenzione di un ripetitore telefonico.

Leggi anche:

Ilva. Furlan, incidente fatto grave, chiama in causa la mancata sicurezza Ilva. Furlan, incidente fatto grave, chiama in causa la mancata sicurezza
Riccione, 17 novembre 2015. Furlan:"non si può continuare a morire di lavoro nell'indifferenza generale". L'incidente allo stabilimento di Taranto...
Pubblico Impiego. Cgil, Cisl, Uil, la sicurezza è un affare troppo serio per trattarlo con annunci spot Pubblico Impiego. Cgil, Cisl, Uil, la sicurezza è un affare troppo serio per trattarlo con annunci spot
25 novembre 2015. Cgil Cisl Uil: “Il 28 novembre in piazza, contratto subito per tutti i lavoratori pubblici”. “Anche il presidente del...
Sicurezza sul lavoro. Cgil, Cisl, Uil, a Napoli l'Assemblea unitaria Rls/Rlst Sicurezza sul lavoro. Cgil, Cisl, Uil, a Napoli l'Assemblea unitaria Rls/Rlst
Roma, 5 febbraio 2016 – Cgil Cisl Uil hanno indetto per giovedì 11 febbraio presso l’Azienda ospedaliera universitaria “Federico II” di...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa