Governo. Sbarra: "Dare risposte a priorita' del lavoro e della coesione" 

Roma, 10 maggio  2018. "Come dimostrano i dati Istat sulla produzione industriale, pure in un contesto di innegabile difficoltà, il tessuto produttivo esprime segnali di importante vitalità. Tendenza che non va dissipata, ma va invece incoraggiata con misure stimolo al capitale e al lavoro produttivo. Per scongiurare l'ennesimo giro di altalena e agganciare una crescita vera, sostenuta e duratura serve subito un Governo che dia risposte all'altezza, agendo in modo partecipato su nodi sedimentati e strutturali". Così Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, intervenuto oggi in provincia di Cremona in occasione del consiglio generale della Cisl Asse del Po. "Serve subito un Esecutivo che sappia muoversi sul terreno del realismo verso obiettivi strategici comuni che si chiamano investimenti produttivi, occupazione, riforma fiscale, sostegno alla famiglia, coesione territoriale e democrazia economica.  La bussola va orientata su provvedimenti capaci di dare risposte di convergenza e integrazione, risposte da cercare in un campo di azione comune alle istituzioni, alle imprese e al sindacato. Questa l'unica via per dar vita a riforme eque e durature: la politica deve dare segni di responsabilità".

Leggi anche:

Riforme.  Sbarra (Cisl): Riforme. Sbarra (Cisl): "Governo agisca insieme a parti sociali, raccogliere sfida coesione"
Roma, 3 settembre 2015. "Il paese ha dato il meglio quando governo e parti sociali hanno agito unite. Ci preoccupa questa tendenza della politica di...

Stampa

Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.