Sicurezza. Furlan: "Bene tavolo di confronto annunciato da Zaia. Ma occorre una assunzione di responsabilità da parte di tutti, soprattutto delle imprese"


15 maggio- "Abbiamo apprezzato che il Governatore Zaia abbia annunciato oggi l'apertura di un tavolo operativo di confronto tra le istituzioni e le parti sociali per capire insieme come si affronta la situazione della sicurezza dopo il terribile incidente all'Acciaierie venete di Padova". Lo ha detto la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, oggi a Castelnuovo sul Garda in provincia di Verona al Consiglio Generale della Cisl del Veneto. "Quella di Zaia è una prima risposta istituzionale. Ma bisogna andare avanti. Ci sono atti legislativi, far rispettare le regole, affrontare il tema della gestione degli appalti e dei troppi sub-appalti. Tutti siamo chiamati ad una assunzione di responsabilità soprattutto le imprese. Gli organismi nazionali, regionali e locali devono svogere meglio il loro ruolo di controllo e di prevenzione. C'è stato un calo di tensione sul tema della sicurezza in tutto il paese. E' inammissibile che mentre si parla di programmi di governo nessuno discute e proponga cosa è necessario fare per fermare la strage che si consuma nei luoghi di lavoro, arrestare questo bollettino che ogni giorno ha le proporzioni di una guerra".

La Furlan ha aggiunto che “purtroppo nel dibattito politico si parla troppo poco di quella che è la vera priorità per il paese e cioè il lavoro, la dignità e la sicurezza del lavoro, quindi invito chi sta stendendo il nuovo programma di governo a mettere al centro questo tema. Credo che il paese non possa più permettersi incertezze o ritardi ulteriori, abbiamo bisogno di un governo subito, di ripartire dalla crescita e dalla buona occupazione. Spero stanto che prevalga in tutti il senso di responsabilità. Io credo che la capacità della politica debba essere quella di fare sintesi. Mi pare che il Presidente della Repubblica Mattarella abbia già concesso abbondante tempo alle forze politiche. Ora si tratta di portare a compimento un progetto che deve essere presentato al paese con persone credibili, con coperture certe di bilancio perchè così ci chiede giustamente l’Europa e così si fa per una politica seria, perchè il paese ha bisogno di una guida autorevole”.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa