Fisco. Furlan: "Serve riforma nel segno dell'equità. Lunedì incontreremo il presidente del Senato Casellati"

16 maggio- "Lunedì incontreremo il presidente del Senato Casellati per illustrarle il contenuto della nostra legge di iniziativa popolare presentata alcuni mesi fa per la riforma del sistema fiscale". Lo ha annunciato oggi a Castelnuovo del Garda la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, concludendo ieri i lavori del Consiglio Generale della Cisl Veneta. "Non siamo contrari all'abolizione della legge Fornero così come anche noi come sindacato vogliamo cambiare nel segno dell'equità e della giustizia sociale il sistema fiscale. Il problema è dove andiamo a prendere le risorse necessarie per affrontare queste grandi questioni. Siamo molto preeccupati delle cose che leggiamo sui giornali. Come manteniamo la progressività del sistema fiscale sancita dalla Costituzione a tutela di chi ha di meno e non di chi ha di più? Le risorse non si possono trovare tagliando le detrazioni fiscali ai lavoratori, ai pensionati ed alle famiglie, detrazioni ed agevolazioni che invece nel nostro schema di legge di iniziativa popolare vogliamo accorpare e rafforzare per le famiglie. Non possiamo compensare il taglio delle tasse necessario per far crescere l'economia, togliendo ai più deboli per dare ai più ricchi. Ci vuole equità in questo intervento. Questo diremo lunedì al presidente del Senato Casellati".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa