Gaza. Sindacati: "Condanniamo la sproporzionata escalation militare israeliana"

Roma, 17 maggio 2018. Cgil, Cisl, Uil condannano la sproporzionata escalation militare israeliana nella striscia di Gaza, che ha già causato oltre 100 morti e migliaia di feriti, a seguito delle manifestazioni organizzate nella ricorrenza della Naqba e per protestare contro la inopportuna apertura della Rappresentanza diplomatica Usa a Gerusalemme. Cgil, Cisl, Uil chiedono che si attivi con urgenza un’azione diplomatica internazionale a guida ONU, per porre fine alla violenza, per assicurare assistenza umanitaria alla popolazione palestinese chiusa ed isolata all’interno della Striscia di Gaza e per insediare una Commissione d’inchiesta sulle responsabilità di quanto sta accadendo sul confine tra Israele e la Striscia di Gaza. Ribadiscono, inoltre, le proprie convinzioni sulla necessità di un rinnovato impegno di tutta la comunità internazionale ed in particolare dell’Unione Europea, per la soluzione politica e negoziata dei conflitti armati che oramai coinvolgono tutta la regione del Medio Oriente e per la costruzione della pace giusta e duratura, facendo sì che il diritto internazionale e le Risoluzioni delle Nazioni Unite siano finalmente applicate e rispettate. Solamente in questo quadro giuridico e diplomatico sarà possibile il pieno riconoscimento del principio “due popoli due Stati”, con Gerusalemme capitale condivisa tra lo stato d’Israele e lo stato di Palestina. Cgil, Cisl, Uil chiedono al Governo italiano di farsi parte attiva e di sostenere queste richieste presso le Istituzioni internazionali, a partire dall’Unione Europea.

Leggi anche:

Legalità. Sindacati: Solidali con i Palestinesi prigionieri Legalità. Sindacati: Solidali con i Palestinesi prigionieri
Roma, 12 maggio 2017. 1600 prigionieri palestinesi, attraverso le voci e le testimonianze dei loro familiari e dei loro avvocati, hanno denunciato le...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa