Trasporti. Diamante (Fit-Cisl): "Bene stop Ue a pacchetto mobilità"

Roma, 14 giugno – “Accogliamo positivamente la notizia del voto odierno all’Europarlamento: è uno stop temporaneo che però serve per riaprire la discussione affinché il pacchetto mobilità, che così come è stato approvato il 4 giugno ci appare scellerato, sia emendato e finalmente tenga conto delle criticità che abbiamo avanzato”, così dichiara Maurizio Diamante, Segretario nazionale della Fit-Cisl, sul voto odierno nella seduta plenaria del Parlamento europeo, che ha bloccato il pacchetto mobilità (Mobility Package) così come era stato votato dalla Commissione europea ai Trasporti lo scorso 4 giugno. Il voto di oggi riapre quindi la discussione sul pacchetto medesimo.
“Come Fit-Cisl – prosegue Diamante – assieme all’Etf, la Federazione europea dei lavoratori dei trasporti a cui siamo affiliati, e agli altri sindacati ci stiamo opponendo da mesi con forza al pacchetto mobilità così come è formulato, perché riduce i tempi di riposo e aumenta quelli di guida degli autisti di camion e autobus a lunga percorrenza e peggiora le condizioni di distacco transnazionale.
È lampante il drammatico impatto che avrebbe il pacchetto sulla sicurezza stradale: per le vie d’Europa circolerebbero milioni di autisti più stanchi. Nel caso dei camionisti, va detto che loro già conducono una vita durissima, lavorando anche 18 ore al giorno e mangiando e dormendo sui loro camion. E va ricordato che la Corte di giustizia europea lo scorso 20 dicembre aveva sancito con una sentenza il divieto al riposo nell’automezzo. Nel caso degli autisti di autobus, evidenziamo i rischi della stanchezza di chi guida in primis per i passeggeri.
Quanto al distacco transnazionale, il pacchetto aumenterebbe la concorrenza sleale delle imprese con residenza fittizia nell’est Europa, che già sottopagano i lavoratori distaccati in Italia ed eludono il fisco italiano”.
Conclude il Segretario nazionale: “Lo stop votato oggi ci consentirà appunto di riaprire la discussione, per cui aumenteremo, assieme a Etf e agli altri sindacati, la nostra azione di pressione sugli Europarlamentari. L’Europa non è stata fondata sullo sfruttamento, ma sul lavoro e i diritti”.

www.fitcislorg.it

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa