Migranti. Furlan: "L'Europa scelga se essere il continente 'dei popoli o dei muri'

Milano, 14 giugno 2018 - "Sul tema dell'immigrazione l'Europa deve scegliere se essere il continente "dei popoli o dei muri". Lo ha dichiarato la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan a margine dell'incontro con i giornalisti per la presentazione del nuovo segretario generale della Cisl Milano Metropoli Carlo Gerla, dicendosi "molto d'accordo con le parole del Papa" e definendo "positivo il chiarimento tra Italia e Francia".
"È indispensabile su un tema così importante - ha proseguito - che davvero l'Europa lo assuma come nodale per il proprio futuro e per essere l'Europa dei popoli, aperta all'integrazione e all'accoglienza, perché da troppo tempo non riesce più a rappresentare la politica degli Stati Uniti d'Europa. Siamo un popolo di migranti - ha proseguito - e l'Italia ha visto centinaia di migliaia di italiani andare altrove per avere un futuro".
Per la leader della Cisl "centralità e dignità dell'uomo e della vita umana sono nel nostro Dna perché siamo un popolo di migranti e il ruolo dell'Italia deve essere di proposta e costruttivo. Siamo in un momento di svolta - ha ribadito concludendo - dobbiamo scegliere se essere l'Europa dei popoli o l'Europa dei muri".

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa